GAATW Logo

Global Alliance Against Traffic in Women

Human Rights
at home, abroad and on the way...

GAATW Logo

Global Alliance Against Traffic in Women

Human Rights
at home, abroad and on the way...

Events and News

10 anni di attivit?, quali progressi nel lavoro di GAATW?

Le organizzazioni che lavorano sul tema della tratta sono molto più numerose oggi rispetto a dieci anni fa.

Molte ricerche sono state condotte praticamente in tutte le regioni del mondo e numerosi sono i Rapporti che sono stati elaborati sull’argomento. Esiste oggi una definizione internazionalmente riconosciuta del termine “tratta degli esseri umani” e alcuni paesi lavorano per adeguare le legislazioni nazionali al Protocollo di Palermo.

Si è tuttavia ancora lontani dalla protezione totale dei diritti fondamentali delle persone vittime di tratta. Anno dopo anno, i Rapporti lamentano un degrado della situazione e tutti coloro che lavorano in questo campo sanno quanto sia difficile poter identificare le vittime di tratta. Gli immigrati sono spesso quelli maggiormente a rischio, solo perché le vie legali e sicure per trovare un impiego all’estero sono inesistenti, o perché le informazioni relative alla situazione del paese di destinazione non sono accessibili a tutti. Numerosi lavoratori immigrati, la cui esperienza comprende elementi propri della tratta, non hanno alcuna voglia di essere etichettati come vittime del fenomeno, temendo che ciò comporti, prima o poi, un rimpatrio verso il proprio paese di origine.

Così, numerosi partner ritengono che la tratta di esseri umani è un fenomeno che non può continuare a svilupparsi, a meno che non si difendano in maniera duratura e reale i diritti di tutti gli immigrati.

Altro motivo di preoccupazione sollevato dagli attivisti dei diritti umani è la violazione dei diritti fondamentali che trova fondamento negli sforzi zelanti della lotta contro la tratta.

In altre parole, è ora di fare il punto sul lavoro svolto, di consolidare i risultati ottenuti e di trovare nuove strategie per affrontare i problemi che persistono tuttora.

Strategic Thematic Direction

During 2011-13, through our Power in Migration and Work thematic programme, we engaged more directly with the migrant rights and labour rights movements. During 2014-2016 our work will build on the work of previous years; we will continue to push for a human rights based approach in anti-trafficking policies and practices.  We will also deepen our engagement with the issue of migration and labour.

The three thematic strategic issues outlined below are continuations of our work during 2011-13.

ACCOUNTABILITY Increasing the accountability of all anti-trafficking stakeholders involved in the design or implementation of anti-trafficking responses, towards the persons whose human rights they purport to protect.

ACCESS TO JUSTICE Broadening spaces for trafficked persons and migrant workers to practice their human rights by improving access to justice and combating all forms of discrimination that impact women’s ability to exercise their human rights as they relate to trafficking.

POWER IN MIGRATION AND WORK Centring an analysis of women’s power in their labour and migration to better assess migration and labour policies’ impact on women, and to work towards labour and migration processes that reflect migrants’ needs, aspirations and capabilities.