GAATW Logo

Global Alliance Against Traffic in Women

Human Rights
at home, abroad and on the way...

GAATW Logo

Global Alliance Against Traffic in Women

Human Rights
at home, abroad and on the way...

Events and News

Diventare Membri di GAATW

GAATW è un’alleanza composta da membri, anche se ha sempre lavorato sia con persone singole sia con organizzazioni non aderenti. La massima importanza è stata sempre data all’impegno (di individui o di rappresentanti di organizzazioni) per la giustizia sociale e al lavoro realizzato nel settore in cui opera GAATW.

Il lavoro che GAATW realizza nel campo della lotta contro la tratta ha motivato numerose organizzazioni ad iscriversi come membri della rete. Alla fine del 2003, GAATW contava oltre 300 membri, tra individui e organizzazioni di ogni parte del mondo. Essi erano distinti in due categorie:

1.       aderenti ad una semplice mailing list;

2.       aderenti a pieno titolo.

Le iscrizioni venivano aggiornate ogni tre anni e ciò comportava una fluttuazione del numero dei membri.

Durante una riunione di valutazione nel 2003, fu affrontato anche il tema dell’adesione. Un’analisi del suo significato fece capire che era necessaria una maggiore chiarezza su ciò che si intendeva, se si voleva continuare ad essere un’Alleanza.

Nel 2004, i membri del Segretariato Internazionale di GAATW riservarono un periodo di tempo considerevole alle consultazioni con le altre regioni e reti internazionali per la revisione dello schema di adesione. Furono inviati dei questionari a tutti i membri e analizzate le varie risposte. Colleghe di altre reti condivisero le proprie intuizioni con il personale di GAATW e molti fecero notare che essere membri è una delle tante forme per operare come Alleanza. Tutti furono d’accordo nel ritenere che occorresse optare per una struttura di adesione; in caso contrario, sarebbe stata comunque necessaria la chiarezza dei ruoli e delle responsabilità delle diverse componenti dell’Alleanza. Se alcuni furono estremamente entusiasti all’idea di creare una struttura e suggerirono il pagamento di una quota e l’effettuazione di un’elezione, altri si mostrarono scettici nei confronti di così tante formalità.

Qualcuno fece notare che un’Alleanza che lavora solo ed esclusivamente con propri membri può diventare troppo chiusa e, inoltre, che sarebbe stato necessario chiarire i termini dell’impegno con un ragguardevole numero di membri. Per esempio, si fece notare che alcune reti affini devono unirsi su temi di tutela specifici o su progetti, sebbene non sia tecnicamente possibile per una rete unirsi ad un’altra in qualità di membro. Parimenti, si notò che poteva non essere fattibile avere delle persone singole come membri, dato che l’alleanza è fortemente centrata sulla collaborazione su progetti specifici. Allo stesso tempo, alcuni potevano però essere estremamente importanti per l’Alleanza per l’esperienza acquisita nel campo. Quindi, alcune persone avrebbero dovuto avere la possibilità di impegnarsi con GAATW.

Dopo parecchie deliberazioni, la struttura base di adesione è stata mantenuta. Un compendio molto semplice di linee guida è stato preparato e il Segretariato Internazionale si è assunto la responsabilità di mantenere questa struttura e di vegliare su di essa regolarmente. Alla fine di questo ciclo triennale, la struttura sarà rivista mediante una nuova consultazione con i membri e saranno realizzati i cambiamenti ritenuti necessari.

GAATW conta attualmente 77 organizzazioni membri.

Quali sono le Condizioni, i Ruoli, le Responsabilità, i Diritti e i Privilegi di un’Organizzazione Membro?

Condizioni  

  • L’adesione è aperta solamente alle organizzazioni.  
  • Le Organizzazioni membri devono operare esplicitamente e in maniera autonoma sulla tratta e/o sui temi relativi a migrazione e lavoro migrante, in almeno una delle seguenti aree: politica e advocacy, ricerca, assistenza diretta.
  • Le Organizzazioni membri non devono essere governative.
  • Le Organizzazioni membri devono aderire ai Principi Fondamentali di GAATW.  
  • Le Organizzazioni membri devono inviare un Rapporto annuale delle loro attività anti-tratta al Segretariato Internazionale e renderlo disponibile all'intera Alleanza.
  • I Membri che lavorano nello stesso paese o regione possono optare per un Rapporto congiunto sulle attività anti-tratta svolte nel proprio paese/regione.
  • I Membri, specialmente quelli che lavorano su altri temi e quelli che fanno parte di altri movimenti di diritti umani devono impegnarsi per integrare i temi della tratta negli altri movimenti e condividerli con gli altri membri.   

 

Ruoli e Responsabilità

Le Organizzazioni membri devono:

  • Condividere le informazioni sulle loro attività o di advocacy con l’intera Alleanza, in maniera diretta o attraverso il Segretariato Internazionale.
  • Mettere in comune le conoscenze, le esperienze e le metodologie di successo con gli altri membri.
  • Contribuire alla realizzazione del piano strategico comune di GAATW partecipando a progetti su specifici temi.   

Diritti e Privilegi

Le Organizzazioni membri possono:

  • Partecipare all’Incontro Internazionale dei Membri che si svolge ogni tre anni.  
  • Suggerire i candidati per la Commissione Internazionale.  
  • Ricevere gratuitamente le pubblicazioni di GAATW.(L’affrancatura potrebbe essere addebitata.).
  • Essere Informate delle attività di GAATW e godere di un accesso preferenziale per parteciparvi.
  • Avere maggiori informazioni su alcuni membri di GAATW.  

Nel 2004 è stato chiesto alle Organizzazioni Membri di inviare il proprio profilo da pubblicare sul sito web di GAATW. Questo presenta adesso le informazioni ricevute lo scorso anno. GAATW si augura che questa pagina web possa crescere in futuro, grazie anche alla creazione di un link al sito web dell’Organizzazione Membro e/o al ricevimento delle loro informazioni. 

Strategic Thematic Direction

During 2011-13, through our Power in Migration and Work thematic programme, we engaged more directly with the migrant rights and labour rights movements. During 2014-2016 our work will build on the work of previous years; we will continue to push for a human rights based approach in anti-trafficking policies and practices.  We will also deepen our engagement with the issue of migration and labour.

The three thematic strategic issues outlined below are continuations of our work during 2011-13.

ACCOUNTABILITY Increasing the accountability of all anti-trafficking stakeholders involved in the design or implementation of anti-trafficking responses, towards the persons whose human rights they purport to protect.

ACCESS TO JUSTICE Broadening spaces for trafficked persons and migrant workers to practice their human rights by improving access to justice and combating all forms of discrimination that impact women’s ability to exercise their human rights as they relate to trafficking.

POWER IN MIGRATION AND WORK Centring an analysis of women’s power in their labour and migration to better assess migration and labour policies’ impact on women, and to work towards labour and migration processes that reflect migrants’ needs, aspirations and capabilities.